Caldaie a gas a condensazione

Caldaie a gas a condensazione

La caldaia a condensazione è l’ultimo tipo di soluzione per il riscaldamento proposta sul mercato: è moderna e soprattutto ecologica.

La sua caratteristica principale è la capacità di recuperare il calore latente ovvero il calore del vapore acqueo generato dal processo di combustione (circa 1,6 kg per m3 di gas) disperso in atmosfera attraverso il camino e trasformarlo in energia calorica utilizzabile per il riscaldamento.

Come funziona la caldaia a condensazione?
Il suo funzionamento consiste nel raffreddare i gas di scarico fino al punto di condensazione del vapore acqueo contenuto nei gas.

Nella caldaia viene sfruttata la temperatura più bassa dell’acqua di ritorno rispetto a quella di mandata. Il fumo viene trasformato in liquido nella fase di raffreddamento e il calore recuperato da uno speciale scambiatore è utilizzato per il riscaldamento.

Nella caldaia a condensazione perciò la temperatura dei fumi in uscita si mantiene allo stesso grado della temperatura di mandata, inferiore ai 140/160 °C dei generatori tradizionali ad alto rendimento ed ai 200-250°C dei generatori di tipo tradizionale. Considerate queste basse temperature dei fumi, tale strumento è composto da canne fumarie in acciaio inox o addirittura in plastica.

Vantaggi economici
In base alla temperatura necessaria, si ha un risparmio pari al:
o 15-20% sulla fornitura di acqua calda a 80 °C,
o 20-30% sulla fornitura di acqua calda a 60 °C ,
o 40 % se usata con impianti che funzionano a bassa temperatura (30-50°C).

Se la caldaia a condensazione è utilizzata in un ambiente in cui si usano anche i pannelli solari, il risparmio economico può arrivare al 50-60%.

Scopri le caldaie a gas a condensazione Junkers a Genova
Scopri le caldaie a gas a condensazione Baxi a Genova